Torta al rabarbaro: ricette migliori

Donna

Torta al rabarbaro: ricette migliori

Torta al rabarbaro: versione dolce o salata? A voi la scelta, un vero trionfo di gusto e di prelibatezza da provare!

Voglia di una torta dolce o salata? Ecco la ricetta della torta al rabarbaro, buona, squisita e salutare. Ingrediente base per la preparazione è il rabarbaro, un’erba medicinale originaria della Cina conosciuta ed apprezzata fin dai tempi antichi per le sue straordinarie proprietà nutrizionali e benefiche terapeutiche. Si tratta di un rimedio naturale con proprietà digestive, lassative, cura le ferite e le scottature, è un ottimo antitumorale, previene le infezioni intestinali, ha proprietà antisettiche, antispasmodiche, cura le alterazioni metaboliche e quelle ormonali. Inoltre, il rabarbaro abbassa il colesterolo e consente la perdita di pesa corporeo grazie al suo basso apporto calorico, circa 21 calorie ogni 100 grammi di prodotto edibile.

In cucina esistono diverse ricette culinarie per cucinare la squisita torta al rabarbaro, vediamo due varianti interessanti, una per chi predilige il salato ed una per i golosi di crema pasticcera.

Per quanto concerne la variante salata: procedete con la cottura delle patate pelate e tagliate a pezzetti, una volta pronte amalgamatele con la farina di mais, tuorlo d’uovo, noce moscata, sale e acqua, mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versate il composto in una pirofila, aggiungetevi i gambi di rabarbaro e spazzolate con parmigiano grattugiato, infornate a 180˚C e fate cuocere per 40 minuti. Una volta pronta lasciate raffreddare e servite a tavola.

Per quanto concerne la torta al rabarbaro versione dolce: procuratevi del pan di Spagna (tre strati), bagnateli con del succo di fragole e tra uno strato e l’altro spalmate un copioso velo di crema pasticcera amalgamato con gambi di rabarbaro, procedete alternando lo strato di pan di Spagna con la crema pasticcera guarnita con gambi di rabarbaro, sulla superficie della torta, aggiungete la crema pasticcera e ciliegine candite. Infornate e fate cuocere per circa una trentina di minuti a 180˚C. Una volta pronta e ben indorata, lasciatela raffreddare e guarnitela con abbondante panna montata, servite a tavola con un velo di cacao amaro. Buon appetito!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche