Tour de France 2015: 7a tappa a Cavendish. Classifica e risultati COMMENTA  

Tour de France 2015: 7a tappa a Cavendish. Classifica e risultati COMMENTA  

La tappa numero 7 del Tour de France 2015 incorona Mark Cavendish, che vince la volata sul traguardo finale, precedendo il collega tedesco André Greipel.

Leggi anche: Calcio, ecco la situazione dei principali campionati esteri


Nella frazione di 190.5 km fra Livarot e Fougeres, la Grande Boucle ritrova uno dei protagonisti del ciclismo mondiale (26 esima vittoria per lui), dopo alcuni tentennamenti nelle (pochissime) occasioni precedenti.

Leggi anche: Serie A, 15a giornata: tutti i risultati e classifica aggiornata


La corsa ha vissuto di una lunga fuga in cui è stato coinvolto l’eritreo Daniel Teklehaimanot, che si conferma maglia a pois, riassorbita dal gruppo quando è stato il momento di mandare avanti i velocisti.


A fare notizia è l’assenza della maglia gialla, intendendo con questo sia il ritiro dello sfortunato Tony Martin che si è fratturato la clavicola nella caduta al termine della tappa del giorno precedente, sia il fatto che, per rispetto nei confronti del corridore tedesco, Chris Froome ha deciso di rinunciare a indossarla, quella maglia, privando il plotone del simbolo per eccellenza della corsa. Scelte.

L'articolo prosegue subito dopo


Al termine della tappa, comunque, la classifica generale resta invariata, con Froome in testa, Contador a 36” e Nibali a 1’38”.

Arriva invece in serata la notizia che, in un test effettuato lo scorso 7 luglio, il veterano Luca Paolini (quest’anno vincitore della Gand Wevelgem) è stato trovato positivo alla cocaina. La richiesta di controanalisi, avanzata subito, non gli ha impedito di essere escluso dalla corsa con effetto immediato.

Leggi anche

Napoli Benfica scontro Champions League
Calcio

Formazioni Napoli Benfica 5 Dicembre

Champions League: Benfica - Napoli rappresenta l'ultimo scoglio per i partenopei per accedere agli ottavi. Probabili formazioni 5 dicembre 2016   Martedì e Mercoledì si terrà l'ultimo turno della fase a gironi della Champions League; mentre la Juventus è già certa della qualificazione il Napoli dovrà lottare con le unghie e con i denti all'Estadio de Luz, casa del Benfica (Portogallo). I partenopei non hanno la qualificazione aritmetica tra le mani e pendono su un leggero filo di lana che potrebbe portarli al terzo posto e consentirgli solo l'accesso all'Europa League. Dopo la schiacciante vittoria in campionato contro l'Inter al San Paolo per Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*