Tove Lo: la cantante censurata sul web COMMENTA  

Tove Lo: la cantante censurata sul web COMMENTA  

Tove Lo cantante censurata sul web

Il 31 ottobre la giovane cantante svedese Tove Lo ha pubblicato un cortometraggio rimosso da YouTube perché considerato troppo esplicito.

Hanno censurato il video per i contenuti sessuali, il bello è che non sono mai nuda” replica Tove Lo su Twitter alla notizia della censura del suo video ora disponibile solamente dopo un’apposita registrazione che controlli la maggiore età degli utenti.


In “Fairy Dust” troviamo: esplicitazioni sessuali, baci vaganti e abusi di droghe che hanno costretto la rete a rendere il contenuto del videoclip vietato ai minori.


Tove Lo inizia a cantare a dodici tredici anni ascoltando i Nirvana, Hole e Kim Gordon per esordire a diciotto con una band di Rock alternativo.  La sua nuova entità da Pop Star le arriva quasi all’improvviso rendendola famosa attraverso pezzi come “Habits” o “Love me like you do” scritta per l’artista Ellie Goulding e colonna sonora del film “50 sfumature di grigio“.

Dalle foto degli esordi agli ultimi video si stenta quasi a riconoscere quella giovane ragazzina dalla voce grunge, sempre più audace e provocante.


In un’intervista di Indire Cesarine alla domanda “Molte persone fanno uso di droghe, ma non lo ammettono pensando che sia un taboo, il fatto che tu parli di questo argomento può sembrare un po’ controverso?” la cantante risponde “Per me è più facile cantare di determinati argomenti piuttosto che parlarne.

L'articolo prosegue subito dopo

Posso sempre essere onesta nella mia musica. Qualche persona potrebbe rimanere offesa, qualcun’altra toccata, e penso che questo sia quello che deve succedere.”

Cantare è per lei un modo di sentirsi libera, ma questa volta, almeno secondo la rete, Tove Lo sembra abbia proprio esagerato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*