Tra prateria e cielo COMMENTA  

Tra prateria e cielo COMMENTA  

Sino a Domenica 14 dicembre al Teatro Duncan 3.0 di Roma, potrete assistere allo spettacolo Toroseduto, creazione dell’Associazione culturale teatrale Metamorphè. L’associazione svolge attività teatrale in forma amatoriale sul territorio di Roma e provincia da diversi anni e propone la promozione, attraverso il teatro, di una efficace integrazione di categorie sociali che, in quanto rappresentanti diversità sia culturali che di abilità, sono oggetto di discriminazione e non trovano un equilibrio armonico nella società.

Leggi anche: Data e prezzi biglietti concerto Slipknot Padova 2016

Lo spettacolo Toroseduto – Storie di normale disabilità affronta la tematica della disabilità fisica: il testo è stato scritto da Michele Franco, un componente dell’associazione Metamorphè che, dal 2005, in seguito ad un incidente stradale, è direttamente coinvolto nella problematica.

Leggi anche: Data e prezzi biglietti concerto Emma Assago Milano

Nell’opera vengono ribaltati i luoghi comuni più frequenti relativi a chi si trova a vivere su una carrozzina e si propone una visione finalmente integrata del disabile, lontana da semplici patetismi e più aderente alla realtà.

Ecco chi era e chi è oggi Toro Seduto: Un condottiero Sioux, forte e coraggioso, che non aveva paura. Un capo impavido, che non esitò a combattere contro gli invasori della sua libertà, sua e della sua gente; contro chi minacciava di togliergli con le armi il respiro e la vita stessa.

L'articolo prosegue subito dopo

Toro Seduto, probabilmente, correva a cavallo nelle sconfinate praterie che occupavano l’America prima che fosse invasa da grattacieli e fast food, da armi a buon mercato e coca cola. Chi è Toro Seduto oggi? Toro Seduto oggi è chiunque scelga di non abbassare la testa, chiunque mantenga lo sguardo fisso all’orizzonte, perso tra prateria e cielo… …continua.

Leggi anche

tombola_natale
Cultura

Numeri della tombola: quanti sono

La tombola nasce nel lontano '700 a Napoli da una disputa tra re Carlo e padre Gregorio, ecco come si gioca e quanti sono i numeri.   La tombola è un tradizionale gioco da tavolo, che viene praticato soprattutto nelle festività natalizie. Nata nella città di Napoli nel XVIII secolo, la tombola, è una sorta di gioco del lotto in versione casalinga, ed è praticata tramite un sistema di associazione tra numeri e relativi significati, in genere umoristici appartenenti alla “Smorfia”. Secondo la tradizione, questo gioco sarebbe nel 1734 da una diatriba tra il re Carlo di Borbone e padre Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*