Tragedia in Val d’Aosta, due vittime

Cronaca

Tragedia in Val d’Aosta, due vittime

Doppio incidente sulle montagne valdostane, uno sciatore muore per ipotermia mentre un pescatore perde la vita sepolto da una valanga. E’ il tragico epilogo del fine settimana ormai alle porte: il primo incidente si è verificato nel pomeriggio di sabato quando uno sciatore milanese, mentre scendeva lungo la pista del rientro sotto il colle del Piccolo San Bernardo, ha perso il controllo degli sci cadendo oltre un muro di contenimento. L’uomo è rimasto incastrato a testa in giù tra la massicciata ed un cumulo di neve.

Così è stato trovato dai soccorritori diverse ore dopo, in stato di ipotermia. Nonostante la terapia di riscaldamento corporeo lo sciatore è morto all’alba. Il secondo incidente si è verificato nella valle di Gressoney, nei pressi della località Staffal, dove un pescatore di trote è stato travolto da una valanga mentre si trovava sul bordo del torrente Lys. L’incidente è avvenuto sabato pomeriggio e il corpo dell’uomo, di 70 anni, è stato trovato domenica mattina sepolto sotto circa sei metri di neve.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche