Tragedia sul Grande Raccordo Anulare, morti cinque ventenni COMMENTA  

Tragedia sul Grande Raccordo Anulare, morti cinque ventenni COMMENTA  

Tragedia sul grande raccordo anulare intorno alle due di stamattina, all’altezza dell’uscita Ardeatina.  Un camion frigo pesante ha travolto una Citroen C1 e un’auto della polizia stradale che erano fermi sulla corsia d’emergenza per un guasto all’ utilitaria.


I passeggeri della Citroen, Mario Ferruzzi, di 22 anni, Mattia Campaniello di 21, Emilia Di Genova di 22, Matteo Giovannetti di 23 e Arianna Gatti di 22 sono rimasti uccisi. Abitavano nei quartieri di Centocelle e Tor Bella Monaca e lavoravano tutti in un Mc Donald’s che oggi è rimasto chiuso per lutto.


Sono invece rimasti feriti i due agenti all’interno dell’auto della polizia: Rosita Donati, 42 anni, è stata sottoposta a intervento chirurgico per la frattura al setto nasale mentreVincenzo Troccoli, 33 anni, ha una frattura alla mano sinistra e varie contusioni. Entrambi sono stati ricoverati all’ospedale Sant’Eugenio.


Ancora ignote le cause dello scontro. Forse  un colpo di sonno dell’autista del camion, un trentenne proveniente dal Molise diretto verso alcuni negozi della Capitale. L’uomo, indagato per omicidio colposo plurimo, è in stato di shock e continua a ripetere agli investigatori di non ricordare nulla dell’ accaduto. I test tossicologici eseguiti in ospedale sono comunque risultati negativi.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*