Traghetto Norman, non si trovano quattro italiani COMMENTA  

Traghetto Norman, non si trovano quattro italiani COMMENTA  

170805415-614ff5b9-fb1b-42cd-86de-85224886253d

E’ ancora incerto il bilancio finale dell’incendio che ha colpito il Norman Atlantic, il traghetto partito dalla Grecia e diretto ad Ancona, che contava 478 persone a bordo (di cui 56 membri dell’equipaggio). Si contano le persone scampate all’incidente e quelle che, purtroppo, non ce l’hanno fatta. Dall’ultimo bilancio i morti risultano essere dieci, mentre i dispersi dovrebbero essere ancora trentotto. Il porto d’imbarco sta comunque verificando in queste ore la corrispondenza delle liste, dato che alcune tra le persone salvate non figurano in quella d’imbarco.

Leggi anche: Assunzioni Easyjet: le candidature per l’equipaggio

Ci sono anche quattro passeggeri italiani che al momento risultano irrintracciabili: si tratta di Giuseppe Mancuso, 57 anni, autotrasportatore di Messina, e altri tre autotrasportatori napoletani. Nelle ore successive allo scoppio del violento incendio spiccano gli atti eroici compiuti dai soccorritori, mentre l’ultimo ad aver lasciato la nave è stato il comandante Argilio Giacomazzi, che insieme alle persone della Marina Militare ha completato le operazioni di salvataggio.

Leggi anche

Udine: madre picchia brutalmente sua figlia perché non porta il velo
Attualità

Udine: madre picchia brutalmente sua figlia perché non porta il velo

Una giovane studentessa è stata violentemente  picchiata dalla madre perché non portava il velo .   Accadeva a Udine: la ragazza è stata subito allontanata dai Servizi sociali del Comune e collocata in una struttura protetta, sicura attacchi di ira violenta come quello appena subito. La giovane era stata picchiata dalla mamma  solo non aveva messo il velo islamico, giovane che temeva anche la reazione del padre.  La studentessa era infatti stata  sorpresa dalla madre a scuola, mentre era  senza velo. Una ragazzina di origini nordafricane, una brava studentessa in un istituto superiore di Udine, che è stata allontanata d'urgenza dalla Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*