Tramezzini farciti e vini italiani COMMENTA  

Tramezzini farciti e vini italiani COMMENTA  

Pancarrè tagliato in due fette triangolari sovrapposte a contenere varie farciture golose, alias tramezzino. Il termine avrebbe addirittura paternità dannunziana e  sarebbe nato a Torino nel 1925, introdotto per la prima volta in Piazza Castello al Caffè Mulassano.
Quasi centenario, è ormai possibile gustarlo  di varie misure e di forme originali, con numerossime farciture più o meno azzeccate.
Ecco dieci esempi di tramezzini farciti in abbinamento con il giusto calice di vino italiano, un modo per rendere armonico e più piacevole il momento dell’aperitivo o del pasto veloce.
 
– Tonno e Olive in abbinamento con Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Doc Ghibellino, Mancini
 
– Tonno e Uova in abbinamento con  Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Brut, Bepin De Eto
 
– Tonno e Cipolline in abbinamento con Roero Arneis Docg San Vito, Pelassa
 
– Prosciutto Cotto e Funghi Champignon in abbinamento con Alto Adige Lagrein Kretzer Doc, Egger – Ramer
 
– Prosciutto Cotto, Zucchine e Fontina in abbinamento con Rosso di Torgiano Rubesco Doc, Lungarotti
 
– Pomodoro e Mozzarella in abbinamento con Greco di Tufo Docg, Macchialupa
 
– Sfilacci di Cavallo e Grana a scaglie in abbinamento con Brut Rosè Metodo Classico S.A., Cantine Polvanera
 
– Bresaola, Rucola e Grana a scaglie in abbinamento con Rosso di Valtellina Doc Santarita, Prevostini
 
– Speck e radicchio Rosso in abbinamento con Alto Adige Valle Isarco Gewürztraminer Doc, Nossing
 
– Gamberetti, Insalatina e Salsa rosa in abbinamento con Vernaccia di san Gimignano Docg, Panizzi
 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*