Come trasformare smartphone in tablet o pc COMMENTA  

Come trasformare smartphone in tablet o pc COMMENTA  

I comandi vocali rappresentano un’opzione di grande utilità. Non è necessario possedere una Xbox o un Amazon Echo ma vi basterà semplicemente il vostro telefono, tablet o computer per attivare i comandi vocali.


Dopo aver pronunciato la frase di attivazione Siri è in grado di analizzare le onde sonore ricevute e rispondere ai comandi effettuati.

Siri infatti è l’assistente incredibilmente pratico che viene fornito con i dispositivi iOS e attraverso i comandi vocali è possibile attivare le sue funzionalità. Google ha aggiunto quest’opzione inizialmente solo per Android, ma Apple ha già espresso la volontà di testare queste nuove opzionalità. Infatti non è ancora possibile avere Siri sul vostro iPhone o iPad semplicemente perchè i dispositivi di Apple  non hanno il chip di elaborazione audio a bassa potenza di cui si necessita per questa funzione.


Ma si possono utilizzare i comandi vocali su Iphone e Ipad quando quando i dispositivi sono collegati in carica. Per attivare questa funzione è necessario aprire le ‘Impostazioni’, cliccare su ‘Generali’, e spuntare l’opzione Siri. Attivare l’opzione attraverso il tasto “Consenti” Hey Siri.


Quando il vostro iPhone o iPad è in carica, basterà quindi pronunciare ad alta voce le parole “Hey Siri” per attivare l’applicazione. Quindi, se ci si collega ogni notte prima di andare a dormire, si può dire “Hey Siri” seguito da “Impostare un allarme per 7:00” per impostare una sveglia per la mattina successiva. Non è necessario mettere in pausa dopo aver detto “Hey Siri” – e si potrà continuare a parlare normalmente.

L'articolo prosegue subito dopo


Android 5.0 e 4.4 Lollipop KitKat permette invece l’avvio di un comando vocale semplicemente dicendo “OK Google”, anche quando lo schermo è spento, presupponendo che il dispositivo possieda l’hardware per sostenerlo. Anche se non si ha l’hardware speciale, però, è possibile utilizzare “OK Google” da qualsiasi luogo quando lo schermo del dispositivo è acceso o quando è in carica.

Per abilitare questa funzione, aprire l’applicazione “Google” nella sezione app, toccare il pulsante menu in alto a sinistra della app, cliccare su “Impostazioni”, poi su “Voice” e infine troverete ‘OK Google’ “rilevamento”.

È inoltre possibile selezionare “Da qualsiasi schermo” e “OK Google” funzionerà in qualsiasi applicazione quando lo schermo è acceso – o mentre è in carica. Si può anche avere la possibilità di scegliere “Always on”, a seconda del caricatore del dispositivo. Scegliendo questa opzione  si può iniziare ad utilizzare i comandi vocali, anche quando lo schermo del dispositivo è spento. Le opzioni permettono di controllare se i risultati personali vengono visualizzati anche quando lo schermo è bloccato.

Sebbene Apple Mac e Windows ci stiano lavorando Microsoft sta lavorando Siri non è ancora disponibile su Mac e Windows 10.

Google ha invece integrato il supporto “OK Google” in Google Chrome. Attraverso le impostazioni predefinite è possibile fare clic sull’icona del microfono sulla nuova scheda o Google.com per avviare una ricerca vocale o anche semplicemente pronunciando “OK Google”. Visita la pagina Impostazioni in Chrome e cerca “OK Google” – o fai clic su “Impostazioni avanzate” e scorri fino alla sezione Privacy per attivare la casella di controllo “Abilita OK Google”.

È ora possibile aprire la nuova scheda o home page di Google e dire “OK Google” ad alta voce per avviare una ricerca vocale.

Google sta sperimentando inoltre l’aggiunta di  “OK Google” ricerca di Chromebooks così sarà disponibile ogni volta che lo schermo sarà acceso. Attendiamo con ansia di scoprire questa funzionalità nelle future versioni di Chrome OS.

Anche nelle piattaforme Windows e Mac OS X sono presenti i comandi vocali ma non sono probabilmente il tipo di comandi che stai cercando. Sono progettati per la navigazione sul desktop e sono utili, ma non sono il tipo di comandi intelligenti che si possono trovere su un dispositivo mobile moderno. Essi possono essere ancora utili quindi non esitate a scoprire le loro funzionalità ed utilizzarle-

Ma come si inizia il riconoscimento vocale in Windows 7 o 8 o in un Mac
Windows Vista possiede un riconoscimento vocale integrato che rappresenta un modo più semplice  per scrivere, Mac possiede invece un programma di dettatura vocale integrato, che consente di parlare e ottenere l’effetto di una scrittura “sotto dettatura”.  A breve i comandi vocali saranno sempre più comuni e presenti in tutti i dispositivi, verranno  integrati in Windows 10 e versioni moderne di Mac OS X. Sui dispositivi mobili, saranno più facili da attivare – anche quando saranno alimentati a batteria.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*