Tratta degli esseri umani in Spagna COMMENTA  

Tratta degli esseri umani in Spagna COMMENTA  

Governi internazionali e gruppi di sostegno stanno lavorando insieme per stroncare la tratta degli esseri umani a La Junquera, Spagna. Luis CdeBaca, nominato dal Presidente Barack Obama nel 2009 a dirigere l’ufficio preposto al Monitoraggio e Lotta al Traffico di Persone, sta collaborando con polizia e governo spagnoli al fine di proteggere le donne.


Nell’articolo del 7 aprile 2012 del New York Times, – In Spagna, schiavizzate dal boom del turismo dei bordelli – Susanne Daley insieme a Rachael Chaundler e Stephanie Rousselle punta il dito alla cruda realtà del traffico umano. La recente collaborazione tra le agenzie governative, tuttavia, ha portato all’arresto di 22 persone sospettate di costringere le donne alla prostituzione. La diciannovenne rumena, salvata da questa operazione, aveva un codice a barre e la somma relativa al suo debito tatuati sul polso.


La Junquera si trova al confine sud con la Francia. La prostituzione è legale e la città ha ordinanze che ne regolano lo svolgimento. Fino agli anni ’90 le donne che lavoravano nell’industria del sesso erano spagnole. L’articolo del New York Times spiega: – A partire dagli anni ’90, giovani donne provenienti dall’ex Unione Sovietica cominciarono ad arrivare in massa, e (La Junquera) si è impegnata per gran parte dell’ultimo decennio a cercare di regolamentare questo problema. – Il sindaco della città, Sonia Martinez Juli, lamenta risorse limitate per portare aiuto alle giovani donne. Le donne costrette alla prostituzioni ed in alcuni casi addirittura vendute, sono per la maggior parte provenienti da Romania, Nigeria e Columbia.


Organizzazioni come l’Ufficio di Monitoraggio e Lotta al Traffico di Persone, La Campagna del Cuore Blu delle Nazioni Unite, e L’Osservatorio di Spagna Contro Le Violenze E Gli Abusi Domestici, stanno lavorando insieme per ottenere un maggior controllo del confine, sanzioni più dure per i colpevoli e maggiori risorse per le vittime.

L'articolo prosegue subito dopo

Alcune di queste giovani donne sono meno che diciottenni. Di solito sono irretite con la promessa di un lavoro, quindi costrette alla prostituzione per ripagare le spese del loro viaggio nel paese. Senza famiglia, conoscenza della lingua, o abilità lavorative, queste giovani vittime non hanno scelta. Le organizzazioni si stanno attualmente interessando alla prosecuzione di questi trafficanti di esseri umani.

Leggi anche

Donna

Gateau di patate: ricetta veloce

Che bontà il Gateau o gattò di patate! Patate, prosciutto cotto, mozzarella, scamorza, parmigiano reggiano in un trionfo di prelibatezza e di gustosità Le patate o Solanum Tuberosum sono una coltura vegetale appartenente alla famiglia Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*