Travolto e ucciso dal treno a Gallarate

Cronaca

Travolto e ucciso dal treno a Gallarate

Avvicinarsi incautamente ai binari è un gesto che può costare la vita. Un attimo di disattenzione è stato fatale per un uomo di 36 anni, di origine nigeriana, che martedì notte è stato travolto e ucciso da un treno merci. L’incidente è avvenuto presso la stazione di Gallarate, un paese in provincia di Varese.

Stando a quello che ha riferito il personale ferroviario e i medici accorsi con la chiamata al 118, la vittima non si è volontariamente spinta sotto il treno, ma è forse caduta avvicinandosi troppo ai binari.

La circolazione dei treni è rimasta ferma giusto il tempo necessario a rimuovere il cadavere dai binari. Non è la prima volta che accadono episodi di questo genere, provocati dall’incauto comportamento dei viaggiatori. Restare fermi nei pressi dei binari mentre i treni sono in transito è molto pericoloso e le conseguenze possono essere, come in questo caso, addirittura letali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche