Tre modi di usare Pinterest e uno da evitare

Donna

Tre modi di usare Pinterest e uno da evitare

Sono un membro di Pinterest, la bacheca virtuale esplosa in popolarita, ormai da qualche mese ed il mio entusiasmo per essa non si è affatto affievolito. E’ una festa per gli occhi, la mente, l’immaginazione. Aggiungi l’abilità di organizzare in infinite categorie tutti i miei interessi e cosa ricavi? Il paradiso. Sono in estasi!

Ad un primo sguardo, a dire il vero, può apparire eccessivo. Proprio così, appena entri in Pinterest vedi tantissime belle foto e idee grandiose: “Ma a che mi servono…oltre che a sprecare un mare di tempo navigando e facendo repinning?” è quello che ti chiedi. Ok, io uso Pinterest in questi tre modi per rendere la mia vita un po’ più facile:

  1. Ricette. Da molto tempo uso internet per scoprire nuovi piatti per la mia famiglia. Valutazioni e commenti sono diventati uno strumento insostituibile per trovare nuove e, si spera, deliziose ricette da sperimentare. In Pinterest ce ne sono a profusione.

    Ne ho provate una mezza dozzina da quando vi sono entrata, e sono state tutte un successo. Alcune sono risultate così speciali che ormai fanno parte del mio menù settimanale (prova la White Chicken Enchiladas with Green Chile Sour Cream Sauce, è fantastica!). Molti pin (essenzialmente foto) ti portano al sito originale dove puoi trovare la ricetta, le informazioni nutrizionali e spesso anche dei commenti.

  2. Suggerimenti utili. “Che idea eccezionale”. Lo dirai mille volte visitando Pinterest. Io ho scoperto un modo semplice per pulire il mio forno a microonde, come evitare che le mele affettate scuriscano e dozzine di accorgimenti semplici ed economici per far divertire i miei due figli (come “congelare” gli eroi per farli salvare con le pistole ad acqua). E’ un posto stupendo per trovare suggerimenti che facciano salvare tempo, denaro e sanità mentale.
  3. Ispirazione. Sappiamo tutti che una foto può dire un migliaio di parole. In questa era di trionfo digitale, in internet le foto che possono ispirarti abbondano.

    Pinterest è un luogo ideale per raccogliere immagini suggestive. I miei soggetti favoriti sono i fiori ed il cosmo (e mi è d’aiuto poter seguire altre piattaforme che si occupano solo di questo genere di immagini). Ma forse tu preferisci moda, animali, decorazioni per la casa. Bene, troverai una moltitudine di foto che ti faranno sorridere, sospirare e sognare. Io ho anche “appuntato” una delle mie foto favorite di fiori scattata questa primavera; è stato divertente vederla riproposta centinaia di volte da altre persone a cui piaceva.

Quindi, ti starai chiedendo, qual è la cosa da evitare in Pinterest? Semplice. Io evito di sentirmi in colpa. Cosa? Se hai visitato Pinterest ed hai la tendenza a paragonarti con gli altri capirai cosa intendo. Se non stai attenta, potresti cadere in depressione perchè: 1) non hai perso 20 chili per poter indossare il tuo bikini, 2) non hai organizzato il tuo armadio seguendo i colori, 3) non hai fatto il velo della comunione con i tovaglioli, 4) non hai cucito una costume da coccinella per tua figlia.

E non hai nemmeno una figlia. Ascolta, ci sono tante idee giuste su Pinterest, ma prendi tutto con grano salis. Non puoi fare tutto quello che viene proposto, anche i progetti più facili, lo sono meno di quanto sembrino. Specialmente perdere 20 chili! Perciò scegli i tuoi progetti, ricette e ispirazioni e divertiti: happy pinning!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Anni '40
Donna

I capelli delle donne negli anni ’40

22 settembre 2017 di Notizie

Le ristrettezze economiche degli anni ’40 si rispecchiano per molte donne anche nella scelta di tagli corti e pratici come il caschetto. Chi può però non rinuncia a onde e ricci, anche fai da te.