Tre studenti confezionano droghe a Trastevere

Cronaca

Tre studenti confezionano droghe a Trastevere

Hanno messo su un vero e proprio laboratorio nel quartiere romano di Trastevere per confezionare pasticche allucinogene. Tre laureandi di ventidue e ventitrè anni, incensurati, uno dei quali studente alla Facoltà di Chimica, sono finiti in manette dopo che i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno rinvenuto nell’appartamento adibito a laboratorio di confezionamento delle droghe numerosi preparati ottenuti con sostanze di origine naturale aventi proprietà psicotrope. L’accusa per il team di preparatori di “smart drugs” è di produzione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Uno dei ragazzi in particolare è stato sorpreso dai militari dell’Arma proprio mentre stava vendendo 15 grammi di marijuana ad un cliente. La vicenda accaduta a Roma ricalca in maniera piuttosto grottesca la trama del film “Smetto quando voglio”, in cui un gruppo di ricercatori e studenti universitari allestisce un laboratorio clandestino di smart drugs. Oltre alle droghe, i Carabinieri hanno proceduto al sequestro di 3000 euro in contanti provenienti dall’attività di spaccio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche