Trekking in Lombardia: dove andare e in che località

Sport

Trekking in Lombardia: dove andare e in che località

Ecco alcuni posti suggestivi dove fare trekking in Lombardia immersi in paesaggi naturali e in scenari davvero suggestivi.

Sono tanti i posti nei quali è possibile fare trekking in Lombardia. In questo articolo ti forniremo i luoghi di alcune zone tipiche dove è possibile vivere la montagna ed effettuare escursioni in luoghi paradisiaci dalle verdi foreste accarezzate dal vento dove potrete vedere rocce modellate dal tempo e acque limpide. Tanti sentieri che soddisferanno tutti i gusti, con rifugi accoglienti e attrezzati che fungeranno da base d’appoggio. Posti pensati non solo per escursionisti esperti ma anche per coloro che si avventurano per la prima volta in itinerari sconosciuti. .

Il primo fra i posti dove fare trekking in Lombardia che vi consigliamo di visitare è la Val Adamè riservata agli esperti muniti della apposita attrezzatura da ghiacciaio. Un itinerario che va sempre affrontato ad inizio stagione quando la presenza della neve rende più agevole la marcia sul ghiacciaio evitando di incappare nei tratti ripidi caratterizzati da detriti e rocce instabili.
Si parte dal Malga Lincino che si raggiunge in auto da Saviore e da Rassega.
Un sentiero ci porterà fino al rifugio Lissone da dove parte la lunga risalita della Val Adamè.

Un luogo davvero incantevole per chi ama questo tipo di itinerari.

Valdramera e Alpi Orobie

Il “sentiero delle vasche” è in Valmadrera e ci consente di visitare la forra del torrente Inferno, non propriamente un luogo facile per chi ama scarpinare e che richiede l’uso di calzature appropriate.
Chi percorre questo itinerario per la prima volta dovrebbe farlo in autonomia, senza bambini per la presenza di punti difficoltosi che dovrete prima conoscere alla perfezione.
Occorre lasciare l’auto a Valmadrera in Via della Pace poi passare per un piccolo cancello seguendo la sinistra del torrente. Superato un piccolo ponte in ferro si sale lungo la scalinata che condurrà verso la Chiesa di San Martino.

Suggestivi sono anche i percorsi delle Alpi Orobie. Il rifugio Calvi e i Laghi Gemelli sono situati in luoghi incantevoli immersi in uno scenario tutto da gustare. Occorre lasciare l’auto a Carona seguendo poi le indicazione per il rifugio Calvi.

Sul percorso troverete gallerie, strade e ponticelli che vi condurranno verso lo straordinario paesaggio offerto dal Lago di Sardegnana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...