Trema la terra ad Accumoli: nuovo terremoto M 3.8 avvertito dalla popolazione COMMENTA  

Trema la terra ad Accumoli: nuovo terremoto M 3.8 avvertito dalla popolazione COMMENTA  

terremoto centro italia sismografo

Non si può ancora rimanere tranquilli nel centro Italia. Dopo il terremoto di magnitudo 3.6 di ieri notte e altre scosse di magnitudo superiore a 3 della scala Richter, poco fa la terra è tornata a muoversi con una certa intesità. Ingv ha infatti registrato un nuovo sisma, di magnitudo 3.8, localizzato nella zona del comune di Accumoli, tra i più duramente colpiti già dal primo terremoto del 24 agosto. Da quel giorno, lo ricordiamo, è in atto uno sciame sismico unico nel suo genere, caratterizzato da decine di migliaia di sismi di differente intensità, alcuni dei quali hanno provocato ingenti danni al territorio.


La scossa di poco fa è stata nettamente avvertita dalla popolazione che ha scelto di continuare a vivere, nelle tende o in alloggi di fortuna, nei territori terremotati, anche in virtù dell’ipocentro poco profondo, localizzato a 11,1 km.

Il sisma è stato registrato alle 22.11 e fa seguito al terremoto di magnitudo 3  delle 20.27 con epicentro vicino a Spoleto. Nella giornata di oggi sono state decine le scosse di magnitudo compresa tra 2 e 3, alcune delle quali sono andate oltre il grado 3, proprio come il terremoto di poco fa.

Una situazione, insomma, tutt’altro che tranquilla.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*