Treno deraglia in India: 100 i morti, 200 i feriti COMMENTA  

Treno deraglia in India: 100 i morti, 200 i feriti COMMENTA  

Treno deraglia in India: 100 i morti, 200 i feriti

Quasi 100 morti e 200 feriti:  il bilancio, ancora provvisorio,  del deragliamento del treno Patna-Indore.

Ancora sconosciute, le cause dell’ incidente. Di fatto 14 vagoni del convoglio sono usciti dai binari intrappolando centinaia di passeggeri.  Sul luogo i soccorritori di polizia  e l’ esercito e della Forza nazionale di risposta ai disastri (Ndrf) nel tentativo   di liberarli tutti.  L’incidente è avvenuto alle 03:00 di questa notte, esattamente  vicino alla località di Pukharayam en Kanpur, nello stato di Uttar Pradesh, questo lo racconta   Zaki Ahmed, l’ispettore generale della polizia locale, durante  una conferencza stampa.


“Due delle vetture sono completamente distrutte” afferma Singh Daljeet Choudhury, un ufficiale di polizia dell’Uttar Pradesh. “Il bilancio delle vittime potrebbe comunque  aumentare”, ha aggiunto. Circa 20 le ambulanze che hanno trasportato i feriti negli ospedali di Kanpur, una città situata a  quasi 100 chilometri dal luogo di incidente, la cui causa è ancora sconosciuta.


“Verrà avviata un’indagine immediata”, ha poi sottolineato il ministro delle Ferrovie Suresh Prabhu, sul su profilo  Twitter. “Intanto si sta ancora lavorando per  estrarre i corpi che sono incastrati nelle lamiere, il bilancio è destinato ad aumentare. Alcuni vagoni si sono accartocciati uno dentro l’altro, intrappolando all’interno delle vetture centinaia di persone”.

Le indagini sono adesso in corso, indagini difficile che però dovranno riuscire a risalire alla causa del più grande indecente ferroviario dell’India. Intanto il perino pensiero ai feriti.


Attualmente sono  stati impiegati anche gli uomini dell’esercito indiano e i medici dell’aviazione indiana per assistere i feriti sul luogo dell’incidente, mentre degli autobus privati vengono utilizzati per trasportare i passeggeri che non hanno riportato problemi ed aiutarli a completare il viaggio. I testimoni hanno detto di essere stati risvegliati da un enorme boato e di essere stati gettati in giro sulle carrozze, di aver avuto paura e di aver gridato. “Ci siamo svegliati per un grande tonfo questa mattina. Era buio pesto e il rumore era assordante. Per fortuna sono sopravvissuto”, racconta Sunil Rai, uno dei passeggeri.

L'articolo prosegue subito dopo


E’ stata avviata una indagine per accertare i motivi del deragliamento e le ferrovie indiane hanno anche annunciato un risarcimento di 350.000 rupie (7.500 dollari) alle famiglie delle vittime e 50.000 rupie (900 dollari statunitensi) ai feriti più gravi, nell’incidente che ha gravemente colpito la circolazione dei treni nella regione, essendo la città di Kanpur un importante nodo ferroviario con centinaia di treni che vi transitano tutti i giorni.

“Improvvisamente ci siamo svegliati quando il treno si è fermato improvvisamente e con un forte rumore stridente. Siamo usciti e abbiamo visto ruote e altre parti del binari del treno sparsi”, ha poi detto un passeggero alla NDTV.

Nel frattempo, il primo ministro indiano, Narendra Modi, ha espresso il suo rammarico per l’incidente. “I miei pensieri vanno alle famiglie delle vittime”, ha scritto sul suo profilo  Twitter. Si stima che in India si muovano ogni giorno in treno circa 20 milioni di persone. Gli incidenti ferroviari sono molto frequenti, sia a causa di errori umani, sia per la vetustà dei convogli utilizzati lungo le linee interne. Ma quello di oggi è uno dei maggiori disastri avvenuti lungo i binari delle ferrovie indiane.

Leggi anche

About Chiara Cichero 1094 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*