Trenta metri di cavo per rubare elettricità

Modena

Trenta metri di cavo per rubare elettricità

Quando le opere hanno un sapore epico, bisogna riconoscerlo. Anche se questa rientra nella categoria furti. Un cavo sotterrato lungo trenta metri per arrivare al primo punto dov fosse possibile allacciarsi abusivamente alla rete elettrica. E’ stato fatto sbucare in un pozzetto dove passano tre cavi a bassa tensione. E così , la microarea di Via Bellaria, dove sono sistemati i rom, godeva dei benefici dell’elettricità. Sarebbe tutto continuato tranquillamente, se proprio in questi giorni la Polizia e i Vigili non stessero battendo a tappeto il campo per i cosiddetti “ controlli anagrafici”. Persino il tecnico dell’Hera ha dovuto fare tanto di cappello, di fronte all’impianto abusivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*