Trento: protesta contro Fornero COMMENTA  

Trento: protesta contro Fornero COMMENTA  

Il Festiva dell’Economia di Trento , tenutosi ieri presso l’Auditorium di Santa Chiara , è stato evento di disordini e si è concluso con l’intervento coatto delle polizia,  che ha caricato i manifestanti del centro sociale Bruno di Trento.

Le agitazioni sono cominciate intorno alle 16, quando appunto i  giovani, che contestavano le azioni del governo sul tema lavoro ed economia, hanno chiesto di poter incontrare la ministra Fornero.

Negli scontri , i dissidenti più volte hanno cercato di superare il blocco delle forze armate ed altrettante  volte sono stati fermati e trascinati via a forza.

In totale  oltre 50 persone  sono state coinvolte tra cui il sindacalista Ezio Casagranda. La “fredda” Fornero, al termine dell’incontro ha proclamato: “l’ultima cosa che v0glio è creare problemi” ed in riferimento alle agitazioni si è così espressa: “credo sia parte di un modo democratico di vivere anche esprimere il dissenso.

L'articolo prosegue subito dopo

Però la protesta, deve essere fatta in una logica di dialogo. Il governo è accusato di non avere sufficiente dialogo e magari in parte è vero. Certo la quantità di lavoro chiesta ai ministri è tanta. Però le riforme, oltre a farle, bisogna comunicarle” Insomma se la suona e se la canta allo specchio!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*