Trofeo Tim: Milan campioneCOMMENTA

Il Milan si è aggiudicato l’ottava edizione del Trofeo Tim.

Nel consueto triangolare estivo, i rossoneri si aggiudicano il trofeo per la terza volta: battute ai rigori sia Juventus che Inter. Contro i bianconeri decisivo l’errore di Tiago, nel secondo incontro fondamentali le parate di Abbiati su Figo, Jimenez e Muntari, riparando così agli errori dagli undici metri commessi da Oddo e Favalli.

Nel primo incontro della serata, il Milan soffre una Juve più vivace, ma grazie ad una bellissima doppietta di uno scatenato Clarence Seedorf pareggia in rimonta 2-2, recuperando le reti bianconere realizzate da Trezeguet e Marchionni, raggiungendo il successo ai rigori.
 
Il derby fra le due milanesi, invece, vede affrontarsi due squadre dalle precarie condizioni fisiche. Il tutto si riflette sul risultato: pareggio a reti inviolate e conseguente vittoria dei rossoneri ai rigori.

Il match finale è fra Juventus e Inter. I bianconeri, leggermente più avanti nella preparazione per via dei preliminari di Champions League, superano per 1 a 0 (gol di Iaquinta) i nerazzurri. 

Il torneo, in onda su Canale 5, è stato seguito da una media di cinque milioni e seicentomila spettatori, ottenendo oltre il 32% di share secondo dati Auditel.

Leggi anche: Abbiati: “Vittoria importante, Lavezzi gran colpo”

La classifica finale vede il Milan e la Juve in testa a 4 punti, mentre l’Inter chiude in coda con solo un punto. I nerazzurri oltre a non cogliere nessun successo, devono fare i conti con il problema difesa. Difatti, durante il Trofeo Tim, Materazzi è dovuto uscire per infortunio e anche Chivu, Samuel e Cordoba sono ai box. Con Burdisso dato probabile partente ritorna d’attualità l’interesse degli interisti per Carvalho e Ferrari.

Come ogni estate, il Trofeo Tim si conferma un interessante palcoscenico di calcio, pur senza nomi quali Ronaldinho, Pato e le altre stelle che sono mancate.

Segnala questo articolo su:Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.

Leggi anche: Galliani su Abbiati: portiere di merda

Commenta per primo "Trofeo Tim: Milan campione"

Commenta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato

*