Tronchetti Provera: “Rinuncio alla prescrizione”

News

Tronchetti Provera: “Rinuncio alla prescrizione”

Tronchetti Provera: “Rinuncio alla prescrizione” novità

Alla Corte d’Appello di Milano, durante il “Caso Kroll”, Marco Tronchetti, ex presidente di Telecom ha affermato di rinunciare alla prescrizione, considerandola moralmente inammissibile per un’infrazione mai commessa.

Il reato è stato prescritto precedentemente, durante il mese di Settembre, ma questa mattina Tronchetti ha rinunciato alla prescrizione: “Rinuncio alla prescrizione affinché vengano pienamente accertati i fatti. Considero moralmente inaccettabile la prescrizione per un reato che non ho commesso e sono a disposizione dei giudici per un eventuale esame”. E’ stato ritrovato un CD con dati raccolti da Kroll nel 2004, anno in cui stava dirigendo un servizio di spionaggio verso il team delle telecomunicazioni e della famiglia Tronchetti.

Le indagini, hanno rivelato che i file furono intercettati dagli addetti di Tavaroli, attraverso un’operazione di hackeraggio e successivamente consegnati alla segreteria di Tronchetti. Grazie a quel materiale l’ex presidente di Telecom denunciò le autorità italiane e brasiliane, tuttavia, l’accusa specifica che, ne era consapevole. Nel 2013, l’uomo è stato condannato a un anno e otto mesi, lo scorso Settembre il reato di ricettazione è caduto in prescrizione, tuttavia, a oggi è stata emanata la rinuncia formale alla prescrizione da parte di Tronchetti stesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...