Troppe serie tv? Ecco cosa succede se si abusa

Serie TV

Troppe serie tv? Ecco cosa succede se si abusa

Troppe serie tv? Ecco cosa succede se si abusa
Troppe serie tv? Ecco cosa succede se si abusa

Negli Stati Uniti, Netflix, tv e streaming sembrano aver allontanato le coppie dal sesso. Crolla, così, la percentuale di rapporti mensili.

Non sono effetti collaterali da poco. Guardare troppe serie tv pare davvero che allontani le coppie dalle loro alcove. Immaginatevi la scena. “Amore, vorrei ma non posso perchè stasera c’è ‘Game of Thrones'”. Oppure: “Va bene. Però domani non mi disturbi perché devo vedere ‘Walking Dead'”. Degne di una commedia di Woody Allen. Peccato, però, sia la realtà, ovvero il dialogo “tipo” di una coppia media alle prese con la mania del momento per le serie televisive. Chi lo dice? Ovviamente uno studio americano, il quale ha rivelato che, tra le giovani coppie di conviventi o di sposi, si sta verificabdo un vero e proprio crollo del numero dei rapporti sessuali mensili. Più tv meno sesso.

Secondo quanto sostiene Mark Regnerus, professore associato di Sociologia alla Università del Texas ad Austin, nonché autore dell’imminente libro “Cheap Sex: The Transformation of Men, Marriage, and Monogamy”, la responsabilità è da imputare all’affezione dei più giovani per televisione, internet e smartphone. Seguire la propria serie tv preferita su Netflix, ad esempio, o aspettare l’appuntamento settimanale con la trasmissione del cuore e, nello stesso momento, chattare sui social dell’argomento sono tutte attività purtroppo più attraenti di due classiche e “banali” coppe di champagne e scintille sotto le lenzuola. Si tratta di un vero e proprio cambiamento che si sta ormai trascinando da un ventennio. Ma che mai, come oggi, ha avuto il suo massimo picco.

Scendiamo nei dettagli. Nel 2014, le coppie sposate negli States hanno fatto sesso circa 56 volte l’anno. Negli anni ’90, invece, la media era di 60. Nella seconda metà degli ’80, si aggirava attorno alle 67 volte l’anno. I risultati degli studi sono stati pubblicati sulla rivista Archives of Sexual Behavior, la quale azzarda, tra le cause, anche una maggiore solitudine, un tasso di felicità più basso e un senso di malcontento generazionale. In questo scenario di libido ai minimo storici e di contestuale alienazione sociale, sembra che gli unici a mantenere alta la media dei rapporti sessuali annuali siano gli over 70. A voi le conclusioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...