Troppo shopping può uccidere: si suicida perché la fidanzata lo costringe a ore di shopping

Style

Troppo shopping può uccidere: si suicida perché la fidanzata lo costringe a ore di shopping

Gennaio è periodo di saldi, ma per quanto si possa spendere meno, è il caso comunque di stare attenti a non spendere troppo. E inoltre lo shopping può essere stressante: nel caso di una coppia cinese, gli acquisti si sono trasformati in tragedia.

Il 7 dicembre scorso la coppia stava facendo acquisti presso un centro commerciale di Xuzhou: gli acquisti si prolungavano ormai da oltre cinque ore, e apparentemente l’uomo non ne poteva più. Sembra fosse anche nata una discussione tra l’uomo, un quarantenne, e la fidanzata sugli eccessivi acquisti: l’uomo sosteneva che la ragazza stesse spendendo troppo, mentre lei non voleva sentire ragioni (sembra che stesse comunque facendo gli acquisti con i propri soldi) e non aveva alcuna intenzione di interrompere lo shopping.

Di fronte alla prospettiva di continuare a girare per i negozi e assistere alla prova di vestiti e scarpe, l’uomo ha deciso di togliersi la vita: è salito su un parapetto e dal settimo piano si è lanciato nell’atrio del centro commerciale, tra l’orrore dei presenti.

L’uomo è atterrato vicino a degli stand di cosmetici, rimanendo ucciso sul colpo, ma fortunatamente non ferendo nessun passante.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche