Trucchi per mangiare meno sale a tavola COMMENTA  

Trucchi per mangiare meno sale a tavola COMMENTA  

Il sale insaporisce e rende più gustosi i cibi, ma consumarne tanto può nuocere alla salute. Furio Brighenti, docente di Scienze degli alimenti presso l’Università di Parma ha elaborato alcuni consigli e trucchi da seguire in cucina per mangiare meno salato senza però sacrificare il gusto.


Eccone qualcuno: salare la pasta negli ultimi due minuti di cottura, in modo che questa assorbirà il sale solo nella parte esterna. La sapidità percepita sarà comunque la stessa, anche se la quantità di sale risulterà inferiore.


Altro trucchetto riguarda la preparazione del pane che, si sa, finisce sempre per contenere più sale rispetto al necessario. E’ possibile realizzare il pane alternando un impasto salato ad uno privo di sale. Il risultato è che mangiamo almeno due strati di pane, dove uno è salato e l’altro no.


Ma nonostante la riduzione del sale (pari in questo caso al 50%) viene percepita comunque la giusta sapidità. Brighenti ci tiene inoltre a sottolineare che basterebbe aumentare del 50% la quantità giornaliera di cereali integrali consumata per ridurre considerevolmente il rischio di diabete e malattie cardiovascolari.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

Salute

Quale acqua scegliere al supermercato

Acqua minerale in bottiglia reperibile sulle scaffalature del supermercato: ecco tutte le tipologie a seconda delle caratteristiche organolettiche, fisico-chimiche e microbiologica L’acqua è di vitale importanza per la salute umana Leggi tutto
Salute

Come curare le mani screpolate

Mani secche, screpolate e con setole: crema di cocoa butter, olio extra vergine d’oliva, olii di jojoba, di bamboo, burro di cocco e di karité: ecco come contrastare la disidratazione dell’epidermide Mani secche e screpolate? Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*