Truffe allo Stato: fermati due imprenditori brindisini

Bari

Truffe allo Stato: fermati due imprenditori brindisini

In Italia e in Puglia continuano le truffe su fondi predisposti dallo Stato. E per fortuna vengono scoperti: a Brindisi due imprenditori Teodoro Grasso e Bruno Rollo sono stati arrestati dalla polizia tributaria della guardia di finanza per aver ricevuto indebitamente contributi nazionali e comunitari. Ai due imprenditori brindisini che si occupano del settore aerospaziale sono stati sequestrati beni per un totale di 21 milioni di euro: quattro capannoni industriali e quattro appartamenti, terreni per un’estensione di 7 ettari, 13 veicoli, fra cui alcune auto di grossa cilindrata (Chrysler, Jaguar ed Hummer) e disponibilità finanziarie presenti su numerosi conti correnti e quote societarie tra cui anche quelle di partecipazione nell’Enel Basket Brindisi, la squadra di basket che gioca nel campionato nazionale di Legadue.

Le indagini dei militari sono avvenute dopo un attento monitoraggio delle imprese a cui erano rivolti i contributi. Addirittura i due imprenditori con i fondi ottenuti illegalmente stavano realizzando e progettando un sistema di sorveglianza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche