Truffe più comuni carte di credito COMMENTA  

Truffe più comuni carte di credito COMMENTA  

download

Al giorno d’oggi tutti noi possediamo una o più carte di credito, questo metodo di pagamento è infatti sempre più diffuso per la sua comodità che consente di uscire senza troppi soldi nel portafoglio. Questo però non ci protegge dalle truffe che sempre più spesso colpiscono anche carte e bancomat, e che sta portando i piccoli e grandi delinquenti ad architettare metodi sempre più ingegnosi per utilizzare anche questi mezzi.


Gli hacker cercando, ad esempio,di alterare i database dei venditori di servizi e prodotti via internet in modo da rubare le credenziali con cui il soggetto ha acquistato determinate cose. Oppure egli potrà accedere all’archivio dati del negoziante estrapolando i dati delle carte di credito dei clienti. C’è poi la tecnica del Phishing, che porta il titolare della carta di credito a consegnare volontariamente i propri dati ad un terzo attraverso inganni mirati come messaggi che simulano richieste da enti bancari che in realtà tali non sono. Non cliccate quindi su link sospetti,o su messaggi che non avete richiesto. Il Boxing invece, è l’intercettazione della carta e del pin da parte di malintenzionati, per questi motivi quasi tutte le banche ormai li inviano separatamente. L’intercettazione dei traffici che avvengono sulla rete virtuale invece prendono il nome di sniffing.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*