Trump alla Casa Bianca: nuove regole COMMENTA  

Trump alla Casa Bianca: nuove regole COMMENTA  

Trump
le regole della casa bianca

Donal Trump, il nuovo Presidente USA, colui che è noto come un ribelle, libertino e poco ortodosso, si troverà a dover far fronte alle rigorosissime regole della Casa Bianca.


Il  Presidente dovrà seguire alla lettere i nuovi cliché a cui verrà sottoposto, regole e limiti che non si adattano certo ad una persona che possa essere definita come ” libera”.

Trump non potrà mai più essere  chiamato con il suo nome e cognome, quindi semplicemente Donald Trump, o Donald. Da oggi sarà Il  Signor Presidente o solo Signore, proprio per tutti, familiari più stretti compresi.


Intanto la sua residenza ufficiale sarà la Casa Bianca , Washington. Il presidente avrà a disposizione uno  staff dedicato. Potrà  anche usufruisce di molti servizi tra cui  due Boeing VC-25 per il trasporto in lunghe tratte.   La curiosità è che nel caso in cui  il presidente si trovi a bordo del Boeing, l’aereo verrà ribattezzato  Air Force One.


Il presidente non può guidare, ed ogni suo spostamento è affidato al Secret Service.  Neanche i figli del presidente possono condurre un mezzo di trasporto.

Presidente che gode di un super stipendio: circa 400.000 dollari all’anno. Ma non tutto gli è concesso.  Le regole per il nuovo Presidente Donald Trump sono molte, regole a cui  dovrà sottostare  e che riguardano ogni aspetto:  dagli appellativi, alla sicurezza, dalla privacy  all’economia.

L'articolo prosegue subito dopo


Alla Casa Bianca   ci sono dei costi previsti anche per  il Presidente:  la cura della biancheria per esempio,  viene addebitata sul conto personale.  Nonostante ci siano maggiordomi  in abbondanza e ben retribuiti per occuparsene.

Lo stesso accade per l’alimentazione. Tutte le spese fatta eccezione per i pranzi di Stato con altri  rappresentanti di Stato e  tutte le spese della cancelleria e quelle come per esempio delle stoviglie rotte,  sono a carico diretto sul conto del presidente degli Stati Uniti. Per quanto riguarda i pasti, saranno  esclusivamente  preparati all’esterno della Casa Bianca, infatti anche  la famiglia  Obama si è  sempre fidata dell’abile cucina di  Sam Kass,  Rick Bayless e di  Tony Matuano.

E per quanto riguarda la parte burocratica? Obbligatorio firmare tutti  i documenti  con la medesima penna, una Parker. Oltre alla penna personale, dovrà portare sempre con se la valigetta con i codici nucleari, la famosa  «Nuclear football». Valigetta che viene scortata a rotazione continua da un ufficiale scelto.

E ancora, il presidente non fuma.  Questo grazie alle disposizioni precedenti della fu first lady  Hilary Clinton. Invece per quanto concerne l’aspetto estetico, il barbiere e il parrucchiere non fanno parte  del pacchetto all inclusive. Del resto ogni presidente ha sempre avuto i suoi di fiducia. Vietato l’abbigliamento comodo o casual. Il presidente dovrà sempre essere vestito bene.  Sono consentiti pantaloncini corti  solo per fare jogging e per esempio severamente vietati i sandali.

Vietate anche le foto e le partecipazioni ai social network con selfie e immagini non ufficiali.

Infine  non è permesso al presidente di restare solo Egli viene sorvegliato 24 ore su 24 con uno staff di sorveglianza composto da circa  5mila persone.  La sicurezza del Presidente ha un costo veramente molto elevato.

Questo sarà lo stile di vita che accompagnerà in tutto il suo mandato il nuovo presidente USA Donald Trump.

Leggi anche

About Chiara Cichero 1241 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*