Trump: revoca disposizione sui bagni transgender nelle scuole

Attualità

Trump: revoca disposizione sui bagni transgender nelle scuole

Trump colpisce ancora, pensando di revocare il permesso alle persone transgender di scegliere il bagno più adatto alla loro identità di genere.

In una direttiva del maggio scorso da parte del precedente governo , il presidente Obama aveva invitato ad evitare ogni tipo di discriminazione sessuale nella scuola pubblica, lasciando agli studenti la scelta di adoperare bagni e spogliatoi a seconda del loro genere di transizione.

Le nuove linee adottate

Ora, con il supporto del portavoce Sean Spicer, si sta facendo una marcia indietro: “Non si tratta di qualcosa in cui dovrebbe essere coinvolto il governo federale, è una questione riguardante i diritti degli Stati“, sostiene Spicer, lasciando aperta quindi la possibilità che ogni componente della federazione possa continuare ad agire o meno a seconda delle proprie leggi.

La decisione di Trump non avrebbe impatto immediato sugli studenti ma sui casi ancora pendenti in attesa di giudizio: ad esempio quello di Gavin Grimm, un transgender della Virginia che ha fatto causa alla scuola.

Contro la Toilet Bill artisti di alto calibro come Bruce Springsteen, Beyoncè e Ringo Starr, ex dei Beatles, hanno boicottato la tappa del loro tour in North Carolina in segno di protesta per le leggi conservatrici promulgate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche