Tumore al seno: prolungare la cura ormonale riduce il rischio di ricomparsa COMMENTA  

Tumore al seno: prolungare la cura ormonale riduce il rischio di ricomparsa COMMENTA  

Tumore al seno: prolungare la cura ormonale riduce il rischio di ricomparsa
Tumore al seno: prolungare la cura ormonale riduce il rischio di ricomparsa

Il tumore al seno può essere combattuto, per farlo basta prolungare la cura ormonale ed il rischio di ricomparsa si riduce drasticamente.

La notizia-

 

Il tumore al seno è da sempre uno dei più frequenti tra le donne, ma un’ottima notizia è arrivata da Chicago dove è in corso l‘Asco, congresso annuale americano sull’oncologia clinica;  uno studio effettuato dal Canadian Cancer Trials Group ha reso noto dati statistici molto interessanti, prolungando la cura ormonale che in media attualmente dura 5 anni e portandola a 10 riduce sensibilmente il rischio di ricomparsa del tumore.


 

Lo Studio-

Lo studio è stato condotto su un campione di quasi 2.000 donne in postmenopausa, che già erano state curate per 5 anni con terapie ormonali post tumore al seno. Le donne sono state divise in due gruppi, al primo è stato prolungato il trattamento ormonale per altri 5 anni, mentre al secondo gruppo si è fatto seguire il percorso standard attualmente protocollato aggiungendo solo del placebo

 

I risultati-

I risultati del test ottenuti sulla cura ormonale effettuata sono stati sbalorditivi; al gruppo che ha prolungato la cura per altri 5 anni è stato riscontrato un rischio del 34% in meno di ricomparsa di un nuovo tumore al seno rispetto al secondo gruppo, in più dopo altri 5 anni dalla fine della cura, addirittura il 95% circa non si è più ammalata di tumore  a differenza del secondo gruppo che ha visto una percentuale altissima di ricaduta.


 

Le Conclusioni-

La conclusione di questo studio come affermato dai medici che lo hanno condotto, riesce a dare una precisa indicazione sul rischio di ricaduta del tumore al seno, prolungando la cura ormonale per altri 5 anni questo rischio di ricomparsa cala in modo sensibile e risulta essere anche preventivo per la mammella non colpita dal tumore. Una scoperta questa che può cambiare la vita di tante donne.


 

 

 

 

Leggi anche

About Patrizio Annunziata 924 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*