Tunisi, militare spara a commilitoni COMMENTA  

Tunisi, militare spara a commilitoni COMMENTA  

epa04676783 Tunisian policemen stand guard in front of Bardo Museum after it was reopened following a deadly attack in Tunis, Tunisia, 24 March 2015. Twenty foreign Tourists and two Tunisians were killed when suspected Islamist gunmen attacked the Bardo Museum on 18 March. Tunisian Prime Minister Habib Essid has fired a number of police commanders after the deadly attack. EPA/MOHAMED MESSARA

Sparatoria a Tunisi. Un portavoce del Ministero della difesa tunisino ha reso noto che un militare ha aperto il fuoco contro suoi commilitoni nella caserma Bouchoucha della capitale dello Stato nordafricano. Sebbene  il portavoce del ministero dell’Interno, Mohamed Ali Aroui, abbia dichiarato che “l’attacco non è di matrice terroristica” il particolare inquietante è che la caserma si trova dal museo del Bardo, epicentro della strage terroristica del 19 marzo scorso. L’emittente locale Radio Mosaique parla di almeno un morto e diversi feriti, anche gravi. Una scuola vicina alla caserma è stata evacuata. La caserma Bouchoucha svolge un ruolo centrale nella organizzazione militare tunisina, dato che è sede tanto della Brigata antiterrorismo quanto della Direzione generale delle unità di pronto intervento. Secondo una prima ricostruzione, il militare, un caporale, avrebbe ucciso un ufficiale e ferito diversi soldati, per poi togliersi la vita con la stessa pistola usata nello scontro a fuoco.


 

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Tunisi, militare spara a commilitoni | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*