Turchia, assalto all’ufficio partito di Erdogan

Guide

Turchia, assalto all’ufficio partito di Erdogan

Continuano i disordini in Turchia, dopo l’episodio dei giorni passati di cui è stato protagonista il magistrato Mehmet Selim Kiraz. Nella mattinata di martedì 31 marzo l’uomo era stato preso in ostaggio da alcuni appartenenti al gruppo di estrema sinistra Dhkp-C. Il motivo si legava alle indagini che il pm stava portando avanti sull’uccisione di un tredicenne avvenuta nell’ambito dell’occupazione di Gezi Park.

Kiraz, nell’episodio, ha perduto la vita, e le cose non sembrano essere tornate alla normalità, visto che stamattina un uomo armato ha occupato una sede dell’Akp, che è il partito cui appartiene il presidente turco Erdogan.

L’episodio è avvenuto nella capitale Istanbul, nel quartiere di Kartal. L’uomo si è asserragliato all’interno dell’edificio, esponendo una bandiera della Turchia su cui era stata impressa l’effigie di una spada. In capo a poche ore, l’uomo è stato arrestato, ma ancora non si conoscono le motivazioni del suo gesto.

Non ci sono stati feriti nè conseguenze di altro genere, ma quanto avvenuto dimostra che la tensione in Turchia è ancor molto alta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*