Turchia blocca Twitter COMMENTA  

Turchia blocca Twitter COMMENTA  

twitter

La Turchia ha bloccato l’accesso a Twitter. Il motivo? La pubblicazione delle intercettazioni che coinvolgono il premier Erdogan in uno scandalo di corruzione.

Tuttavia il social network ha predisposto già misure alternative per aggirare il divieto.

Leggi anche: L’Iran contro la Turchia, le prove dei commerci di petrolio con l’Isis

Il cofondatore di Twitter, Jack Dorsey ha consigliato di inviare messaggi dal cellulare tramite gli operatori Avea e Vodafone, iniziando con start e inviandoli ai numeri 2444 e 2555.

Leggi anche: Crisi Russia-Turchia, Putin: ‘Provino a violare lo spazio aereo e faremo fuoco’

Al blocco è contrario il presidente turco Abdullah Gul.

Leggi anche

Bimbo nato disabile a Catania: le sentenzevoleva finire il turno
Attualità

Bimbo nato disabile a Catania: le sentenze

Nasce un bambino disabile perché i medici non hanno voluto fare gli straordinari. La malsanità oggi è all'ordine del giorno in Italia.   Una mamma disperata e traumatizzata di Catania racconta. "Li imploravo di farmi il cesareo, ma loro mi ignoravano. Ora mio figlio è disabile e non so ancora un giorno potrà parlare e camminare, non so nemmeno se sente la mia voce". La donna doveva partorire e i medici le hanno negato il parto cesareo per evitare lo straordinario e poter così ritornare a casa. La donna oggi, a distanza di un anno e mezzo dalla nascita del suo bambino, chiede Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*