Turchia: donne spronate a fare più figli COMMENTA  

Turchia: donne spronate a fare più figli COMMENTA  

Il premier turco, Recep Tayyip Erdogan, ha esortato le donne turche ad avere almeno quattro figli, per garantire la crescita economica del Paese, riferisce la stampa di Ankara.

In un discorso pronunciato per l’inaugurazione della centrale geotermica di Denizli, il premier islamico, scrive Taraf, ha detto che ”tre non bastano, fate quattro bambini”.

Piu’ volte in passato Erdogan ha invitato le famiglie ad avere almeno tre figli, e ha fortemente criticato il ricorso all’aborto e al parto cesareo, affermando che fanno calare la natalita’ del Paese.

Le donne turche si scagliano contro Recep Tayyip Erdogan. Sono scese in piazza in migliaia a Istanbul per protestare contro la scelta del premier di modificare la legge sull’aborto, in sostanza per limitarlo o addirittura abolirlo.

L'articolo prosegue subito dopo

In Turchia l’interruzione volontaria di gravidanza è legale dal 1983 e prevede che una donna abbia diritto di abortire, previo avviso del coniuge, fino alla decima settimana. Secondo la fede islamica dopo la decima settimana ha inizio la vita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*