Turchia: esplosione al comizio elettorale, almeno 2 morti

News

Turchia: esplosione al comizio elettorale, almeno 2 morti

La questione curda torna in primo piano, in Turchia, e accade alla vigilia di elezioni politiche che potrebbero essere importantissime proprio su questo tema.

Oggi pomeriggio, nella città di Diyarbakir, nel sud est del paese, nel corso di un comizio del Partito democratico del Popolo (HDP) si sono verificate due esplosioni che hanno provocato almeno 2 morti (alcune fonti riferiscono già in queste ore di 4 vittime) e centinaia di feriti, di cui alcuni al momento in gravi condizioni.

A far nascere ogni tipo di sospetti sull’accaduto è il fatto che l’HDP, titolare del comizio, è il partito curdo che, alle prossime elezioni, mira ad ottenere almeno il 10% dei voti, che gli consentirebbe di entrare, per la prima volta, nel parlamento turco, togliendo consensi al partito di governo del presidente Erdogan.

Il premier della Turchia Ahmet Davutoglu ha dichiarato che non è ancora chiaro se si sia trattato di un incidente o di un vero e proprio attentato, ma ha promesso la massima diligenza nelle indagini.

Pare che gli scoppi si siano verificati nei pressi del container di un trasformatore elettrico che, dalle prime indagini, sembrerebbe aver subito danneggiamenti dall’esterno, dettaglio che potrebbe avvalorare l’ipotesi del dolo.

Che possa essersi trattato di un atto intimidatorio nei confronti dei curdi è sicuro il leader dell’HDP, Selahattin Demirtas, che ha denunciato che sono stati almeno 70 gli attacchi subiti da membri dell’Hdp durante la campagna elettorale, con centinaia di feriti e, pare, un morto.

1 Trackback & Pingback

  1. Turchia: esplosione al comizio elettorale, almeno 2 morti | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche