Turchia, il kamikaze del matrimonio aveva 14 anni. 50 morti

Esteri

Turchia, il kamikaze del matrimonio aveva 14 anni. 50 morti

turchia diritti umani

Era poco più di un bambino l’attentatore che si è fatto esplodere al matrimonio in Turchia. A rivelarlo è stato in prima persona il presidente Erdogan.

Era una coppia di curdi quella che festeggiava il matrimonio in Turchia, a Gaziantep. L’esplosione, secondo alcuni testimoni, è stata violentissima. Il conteggio delle vittime è salito fino a 50 partendo da una iniziale stima di 20. Le autorità turche hanno confermato che l’attacco è stato portato a termine da un attentatore suicida. Il presidente Erdogan ha riferito che il kamikaze era un ragazzino di al massimo 14 anni di età.

Secondo quanto ha riferito la Bbc, lo sposo è un esponente del partito filo curdo, l’Hdp. L’uomo e la moglie, provenienti dal villaggio di Siirt, sono rimasti feriti, ma non sarebbero in pericolo di vita.

Erdogan ha rivolto un appello all’unità del paese, sottolineando che i terroristi “non possono sopraffare la Turchia” “puntando sulla sensibilità etnica e settaria”. “Non c’è differenza” ha poi aggiunto il presidente turco, “tra il Pkk, l’organizzazione terroristica di Gulea e l’attacco terroristico potenzialmente dell’Isis a Gaziantep”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche