Turchia, in manette i medici che curano i manifestanti COMMENTA  

Turchia, in manette i medici che curano i manifestanti COMMENTA  

Oltre a violenze senza fine, gli arresti senza ragione. Accade in Turchia dove la polizia non ha arrestato solo i manifestanti ma anche diversi medici, accusati di aver curato i manifestanti feriti. La notizia, accompagnata da una foto più che eloquente, è stata diffusa dall’Hurriyet online. Gli arresti sarebbero avvenuto nell’Hotel Ramada di Istambul, dove i medici avevano allestito un’infermeria da campo per poter intervenire curando i feriti degli scontri a Gezi Park. L’episodio fa seguito a quello avvenuto l’11 giugno, quando la polizia ha tratto in arresto diverse decine di avvocati intenti a manifestare pacificamente all’interno del tribunale contro la negazione della libertà di difesa per i loro assistiti. Intanto proseguono le violenze in piazza, sempre più forti anche a causa dell’uccisione, nei giorni scorsi, di tre manifestanti. Da Istambul, la protesta si è allargata a tutte le principali città turche.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*