Turchia: mandato d’arresto per i sostenitori di Gulan

News

Turchia: mandato d’arresto per i sostenitori di Gulan

Turchia: mandato d'arresto per i sostenitori di Gulan
Turchia: mandato d'arresto per i sostenitori di Gulan

In Turchia, la situazione è sempre più calda, il braccio destro di Gulan è stato arrestato e vi è un mandato d’arresto per i suoi sostenitori.

L’aiutante di Gulan, Halis Hanci è arrivato in Turchia due giorni prima del tentato colpo di stato, secondo il funzionario che lo ha descritto come il braccio destro di Gulan.

La Turchia arresta il nipote di Gulen, ritenuto, secondo il presidente turco, Erdogan, il responsabile del mancato colpo di stato in Turchia, un paio di giorni fa.

In seguito all’arresto del nipote di Fethullah Gulan, per quanto riguarda il mancato colpo di stato in Turchia, è stato diramato un mandato di arresto di circa 42 giornalisti colpevoli di essere tra i sostenitori di Gulan e di avere arrestato più di 40 militari, almeno secondo quanto raccontano i giornali turchi. Della lista dei 42 giornalisti che si dichiarano sostenitori di Gulan, vi è anche la giornalista Ilicak Nazli, di 72 anni, una critica del governo di Erdogan.

Il totale delle persone che sono state arrestate ed epurate in seguito ai fatti del 15 luglio sono state 80. Nel frattempo, in Turchia, la situazione è alle stelle, in quanto le università, gli ospedali hanno chiuso in quanto colpevoli di essere filo-Gulan.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche