Il Turismo del futuro tra intelligenza artificiale e innovazione tecnologica
Il Turismo del futuro tra intelligenza artificiale e innovazione tecnologica
Viaggi

Il Turismo del futuro tra intelligenza artificiale e innovazione tecnologica

viaggi
Parigi

Il mercato del turismo in futuro si muoverà all’insegna dell’intelligenza artificiale, dei big data e dei blockchain. Queste sono le nuove tendenze

Nel 2016 il turismo internazionale e il mondo dei viaggi, nonostante la paura del terrorismo, le tensioni internazionali e le guerre, non solo gode di buona salute, ma è in decisa crescita. Ad evidenziare tutto ciò sono i dati del report dell’Untwo (l’Organizzazione mondiale del Turismo). Il turismo nel mondo nei primi nove mesi del 2016 ha raggiunto ben 956 milioni di turisti. E questo per un totale di 34 milioni di persone in più rispetto allo stesso periodo del 2015.

Come sarà viaggiare nel futuro?

Indubbiamente, tutto il settore del turismo è in profonda mutazione. Se pensiamo a come era viaggiare una decina di anni fa, o come lo sarà fra qualche anno, e teniamo conto dello sviluppo tecnologico, non possiamo che aspettarci delle importanti novità. Queste ultime saranno tutte all’insegna della comodità e della semplicità digitale per il turista.
viaggi
Per esempio, gli hotel saranno in grado di personalizzare alcuni servizi per il loro ospiti.

E questo grazie i dispositivi mobili. Questi ultimi potranno in tale modo fornire le migliori esperienza in assoluto: il software dell’albergo sarà in grado di collegarsi ai diversi profili social dell’ospite. Tutto questo gli permetterà di prenotare una camera perfetta in ogni minimo dettaglio. E dove tutto risulta essere personalizzato.
viaggi

Futuro o realtà del mercato dei viaggi?

Ai vari ospiti degli hotel verrà fornito un dettagliato menù con le varie cose da fare, gli spettacoli a cui presenziar, i ristoranti in cui mangiare e tutto quello di cui hanno necessità.
Tutto questo in talune parti del mondo è già realtà. La Peniusla di Hong Kong ha già mosso i primi passi in questa direzione: infatti gli ospiti per mezzo di un tablet possono controllare le tende, la temperatura, le luci e la televisione. Possono poi ordinare la cena, prenotare la sauna e pianificare le varie escursioni.
Altro esempio: la Conrdad Concierge App (del marchio Conrad di Hilton), rende possibile ai propri ospiti la personalizzazione del soggiorno.

E questo scegliendo, ad esempio, cosa mangiare a colazione oppure le dotazioni preferite per il bagno da uno smartphone. Tutto questo magari mentre gli ospiti stanno facendo jogging nel parco circostante.
viaggi

I cambiamenti nel settore dei viaggi dovuti alla rivoluzione tecnologica

Le nuove tendenze provocate dalla recente innovazione tecnologica con cui si sta confrontando l’intero settore dei viaggi sono: blockchain, big data ed intelligenza artificiale. Ad affermare tutto questo è il direttore generale e amministratore generale per l’Italia di Amadeus, Francesca Benati. Amadeus è un’impresa leader nel settore, distribuisce e fornisce tecnologie modernissime per l’intera industria del turismo e dei viaggi.
La Benati afferma che l’intelligenza artificiale, nel futuro, renderà molto diversa la relazione dei viaggiatori con le imprese. Alcune grosse on line travel agencies come Expedia o eDreams, fanno già uso dell’intelligenza artificiale e questo per le chatbot oppure per pilotare le digital assistance. I chatbot sono i risponditori automatici. L’intelligenza artificiale sta rendendo automatizzate tutta una serie di semplici e ripetitive azioni, come ad esempio: cancellare un volo oppure modificarlo, chiedere la conferma di un albergo, ecc.
viaggi

L’intelligenza artificiale e il mondo dei viaggi

In futuro saranno dei PC a rispondere alle varie richieste dei viaggiatori.

Questi dispositivi elettronici potranno decodificare dei livelli di conversazione estremamente semplici e, al contempo, potranno dare delle risposte appropriate ai vari quesiti dei turisti. Per le domande più complesse, i computer gireranno i quesiti ad un operatore fisico.
Tutto questo in parte sta già avvenendo, ma fra una decina d’anni si arriverà finalmente ai digital assistance. Questi ultimi piloteranno selezione, ricerca e acquisto del viaggio. E tutto questo dall’inizio alla fine del viaggio. Diventeranno, dunque, come dei veri e propri gate keeper (ossia dei controllori meticolosi dell’informazione transattiva).
viaggi

Il secondo elemento della rivoluzione tecnologica del mondo dei viaggi: i big data

L’altro elemento fondamentale sono per l’appunto i big data. La loro gestione è alquanto difficile, a questo scopo è bene evidenziare che man mano che aumenta la complessità delle varie piattaforme di analisi, i big data riescono ad essere molto più precisi ed anche utili.
Nel caso di Amadeus, è presente la Travel Intelligence.

Quest’ultima è una suite di prodotti di big data che risultano essere pronti per l’utilizzo da parte di tour operator e agenzie. Tutto ciò per poter avere un’analisi approfondita del loro livello competitività. Questo deve essere raffrontato con gli altri soggetti del loro mercato di riferimento. Questa particolare tipologia di prodotto aiuterà moltissimo nella delicata operazione dell’ottimizzazione delle loro performance. E anche nella ricerca delle più idonee strategie di marketing e di comunicazione.

Altro elemento della rivoluzione tecnologia nel settore dei viaggi: le blockchain

È bene precisare che le blockchain sono delle specifiche tecnologie: rendono possibile la semplificazione e una più efficace sicurezza delle varie transazioni tra utente e fornitore. E tutto questo eliminando completamente l’intermediazione.
Tramite l’utilizzo delle blockchain l’utente potrà effettuare tutto in una volta il pagamento di quello che riguarda il suo viaggio. E questo anche nel caso l’operazione coinvolga paesi diversi, monete diverse e player diversi. Per mezzo delle blockchain sarà possibile fare il check in con il primo aereo anche nel caso di un viaggio multiplo con diverse fermate.

E non sarà più necessario passare attraverso i vari controlli di sicurezza. I blockchain, quindi, aiuteranno moltissimo nell’identità.
viaggi

La vera svolta del mondo dei viaggi dovuta alla rivoluzione digitale

Oggi, la tecnologia è decisamente più accessibile, molto meno costosa e dunque più fruibile. Nel nostro Paese, tutto questo non è vero dappertutto: esistono delle punte di diamante, ma esistono ancora delle zone in cui la tecnologia stenta ad essere utilizzata. Sono questi degli elementi sporadici non ancora ben coordinati a livello centrale.
Alcune regioni molto illuminate (come per esempio: Emila Romagna, Toscana, Trentino Alto Adige e Lombardia) sono riuscite ad utilizzare in maniera efficace la tecnologia digitale. Altre città illuminate, in cui ci sono esempi ottimi di utilizzo del digitale e della tecnologia, sono Bari, Palermo e Napoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche