Twitter e le storie da raccontare COMMENTA  

Twitter e le storie da raccontare COMMENTA  

 

Si chiama Andrea Maggiolo , classe 1982, si laurea con una tesi sui desaparecidosd’Argentina. Dopo 4 anni si trasferisce a Roma e poi per amore in Sardegna.

Il suo giro d’Italia lo farà seguendo amore e passione: la scrittura.  Il suo progetto si chiama “ micro narrativa, vite in 140 caratteri” nasce su Twitter tra fine 2009 e inizio 2010.

L’idea nasce da un libricino di Vanni Fantoni “Personaggi precari” che metteva insieme brevi ritratti ma senza il tassativo metro narrativo dei 140 caratteri. L’idea è quella di provare a usare Twitter in maniera originalecome strumento diretto per raccontare storie.

Nato in sordina come progetto personale, poi poco alla volta è cresciuto fino alla nascita del blog micro
narrativa.com che raccoglie vite concise di cui alcune finiscono nel volume “128 battute” risultato dell’omonimo concorso di micro letteratura lanciato da Feltrinelli.  Il tutto potrebbe diventare spunto per altri scrittori, fotografi, disegnatori, scrittori: c’è il caso di Riccardo Guasco, fumettista, illustratore e pittore con cui è nato una prima collaborazione; poi c’è Gianluca Nicoletti che ha fatto vivere alcuni personaggi sulle frequenze di Radio24.  Un progetto “open source” che stimoli la fantasia in modo da dar vita ad altre storie.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*