Uccide 21 gatti e abusa sessualmente di uno di loro: condannato a 16 anni

Uccide 21 gatti e abusa sessualmente di uno di loro: condannato a 16 anni

Esteri

Uccide 21 gatti e abusa sessualmente di uno di loro: condannato a 16 anni

serial killer dei gatti

E’ una vicenda a dir poco orribile quella che arriva dagli Stati Uniti, una violenza senza fine ai danni degli animali compiuta da un ragazzo di meno di 30 anni per ragioni non chiare. E’ avvenuta nel 2015 ma solo negli ultimi giorni la notizia ha superato i confini nazionali, dopo la condanna inflitta dalla Corte Suprema al giovane. Il ragazzo, responsabile della morte di 21 gatti e di aver abusato sessualmente di un felino morto è stato condannato a 16 anni di reclusione. Robert Roy Farmer, lo scorso anno ha ammesso la sua colpevolezza confermando di aver ucciso 21 animali, episodi avvenuti a San Jose, in California. Tuttavia il giudice della Santa Clara County Superior Sharon A. Chatman, ha dichiarato che il 26enne non sarà registrato come criminale sessuale.

Questo nonostante i test dei veterinari abbiano rilevato segni di abuso sessuale su un ginger tabby trovato nell’automobile dell’uomo quando è stato arrestato, abusi che però l’avvocato della difesa Wesley Schroeder ha negato.

Prima della sentenza il legale ha letto una lettera scritta dal 26enne, il quale ha sottolineato, ‘è come se un altro uomo abbia commesso questi crimini, ma so di essere stato io. E’ difficile prendere consapevolezza di questo, ho rubato un membro della loro famiglia; il fatto che non ne fossi completamente consapevole non è una scusa accettabile”. I gatti hanno cominciato a scomparire nel mese di settembre del 2015: alcuni vennero trovati morti mentre altri non son mai stati ritrvati.

Il ragazzo inchiodato da una telecamera di sorveglianza. Non potrà avvicinarsi più ai gatti

Le telecamere di sicurezza hanno però inchiodato Farmer filmandolo mentre afferrava un gatto di 17 anni dal portico anteriore di un’abitazione; nel mese di ottobre l’uomo è stato trovato addormentato all’interno di un veicolo con il gatto avvolto in una coperta. La polizia ha rinvenuto, nel mezzo, pelo, sangue e guanti ricoperti di pelo dei gatti, oltre ad un coltello da caccia.

Il giudice ha ordinato a Farmer di rimanere lontano dai gatti per 10 anni dalla sua uscita di prigione.

Resta da capire cosa lo abbia spinto a compiere un atto tanto brutale contro gli animali: la vicenda ha, nel frattempo, scatenato gli animalisti sul web che hanno chiesto per il giovane una pena ancor più severa per le violenze reiterate nel tempo e per il fatto che non vi sia nemmeno una motivazione chiara legata all’assurdo gesto. Si tratta in ogni caso di una vicenda dai contorni macabri, che proprio per la crudeltà ad essa annessa ha fatto il giro del mondo: è per il ragazzo è arrivato anche l’attacco social, in tanti infatti lo hanno già soprannominato ‘il serial killer’ dei gatti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche