Uccide 50 cani perché non gli servivano più COMMENTA  

Uccide 50 cani perché non gli servivano più COMMENTA  

Canada – Una terribile storia di assurda crudeltà arriva dal Canada. Robert Fawcett, agente turistico, ha fatto massacrare da due suoi dipendenti, 50 Husky di sua proprietà, facendoli uccidere con un fucile e con un coltello.

Gli animali, acquistati dall’uomo per trainare slitte con turisti, in occasione delle olimpiadi, non servivano più. I cani rappresentavano solo un onore finanziario per l’uomo, dunque, ha deciso di sbarazzarsene nel peggiore dei modi. Fawcett, sarà processato per questo crimine.

Ci auguriamo che paghi per quanto commesso.

Leggi anche

5 Commenti su Uccide 50 cani perché non gli servivano più

    • fargli tirare slitte cariche di turisti idioti come lui,a vita ….in siberia.io ho avuto due cani husky malamut bellissimi intelligenti e bravissimi per quasi 20 anni,per cui sò come sono e cosa significa sentire che un deficente ne ha uccisi 50.ASSASSINO RINCOGLIONITO DEVI PAGARE

  1. non servono i soldi x ripagare quello + di uccidere il migliore amico dell'uomo scusatemi..ma io la penso kosì

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*