Uccide la madre con cocktail di farmaci poi si suicida COMMENTA  

Uccide la madre con cocktail di farmaci poi si suicida COMMENTA  

20120809-112018.jpg

Castello d’Annone (Asti) – I corpi di due persone sono stati trovati ieri sera in un’abitazione di Castello d’Annone, nell’astigiano. Si tratta di Giovanni Zoppegno, 49 anni, cuoco presso l’ospedale Cardinal Massaia di Asti, e di sua madre Lisetta Bardini, 74 anni.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’uomo avrebbe somministrato all’anziana madre un cocktail di farmaci, lo stesso che poi ha assunto lui. L’uomo pare, soffrisse di depressione da un paio d’anni.

Zoppegno, in una lettera, avrebbe spiegato di aver ucciso la madre per non farla soffrire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*