Uccide tutta la famiglia e scrive con il sangue mi spiace

News

Uccide tutta la famiglia e scrive con il sangue mi spiace

Una strage familiare in piena regola: nessuno si è salvato dalla violenta furia omicida del ventunenne Jed Allen, che lo scorso maggio ha sterminato la sua famiglia per poi impiccarsi in un bosco nei pressi di Oxford. Il giovane uccise la madre, il compagno e la sorellina di sei anni. Il terribile pluriomicidio avvenne in Gran Bretagna, in un’abitazione di Didcot, nella contea di Oxfordshire. Le vittime furono ritrovate morte in una pozza di sangue. L’inchiesta aperta su questa tragedia familiare ha portato a galla alcuni dettagli di quel giorno. Il killer, dopo aver massacrato i tre membri della sua famiglia è andato a scrivere “mi dispiace” sul muro della camera da letto utilizzando proprio il sangue delle povere vittime della sua furia.

La motivazione che ha condotto Allen al folle gesto non è ancora emersa chiaramente, pare che il giovane avesse problemi con la madre, che era tossicodipendente e che più volte aveva aiutato economicamente. Inoltre il giovane omicida era soprannominato “Wolverine”, il personaggio dei fumetti X-Men, per via del profilo Instagram in cui Allen lo imitava. Prima di compiere la strage il ragazzo lavorava come custode.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...