Uccisa la figlia di Tyson Gay, un colpo vagante

News

Uccisa la figlia di Tyson Gay, un colpo vagante

Uccisa la figlia di Tyson Gay, un colpo vagante

La figlia dello sprinter americano Tyson Gay, campione del mondo dei 100 e 200 nel 2007 ad Osaka, è stata uccisa da un proiettile vagante nel parcheggio di un ristorante fast food, il Cook out.

Secondo quanto riportato da alcuni testimoni alcuni uomini a bordo di due auto, una Dodge Charger e una macchina sportiva, si stavano scambiando colpi da arma da fuoco. Due dei quattro Killer sono stati fermati e arrestati, si cercano ancora gli altri due.

La giovane figlia di Tyson Gay si trovava lì per caso e un colpo vagante l’ha colpita al collo.

Portata con un mezzo privato in un primo ospedale, poi in un secondo per la giovane ragazza non c’è stato più nulla da fare.La ragazza era stata trasportata all’UK Hospital, l’University of Kentucky Medical Center. E’ qui che il coroner della Fayette County ha dichiarato ufficiale il decesso.

Si chiamava Trinity e aveva 15 anni, Trinity Gay, figlia di Tyson.

“Mia figlia non ce l’ha fatta. Sono così confuso. La scorsa settimana eravamo insieme, non so cosa sia successo.. E’ pazzesco.”

Tyson Gay sta rientrando dalla California per recarsi a Lexington.

Trinity, seguendo le orme del padre, era una promettente velocista: in maggio era stata quarta nei 100 e quinta nei 200 ai campionati del Kentucky per atleta della sua età.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche