Ucciso in agguato sul palco di Laura Pausini COMMENTA  

Ucciso in agguato sul palco di Laura Pausini COMMENTA  

20120802-193957.jpg

Lecce – Sembra essere una maledizione quella dei concerti di Laura Pausini. Questo pomeriggio, intorno alle 17 un uomo è stato ucciso con due colpi di pistola mentre lavorava all’allestimento del palco, in piazza Palio dove la Pausini avrebbe dovuto esibirsi sabato.

Leggi anche: Ferito mentre andava in moto con bambino. Due arresti

La vittima è Valentino Spalluto, di Surbo. Stando al racconto del suocero della vittima, che stava lavorando con lui, ha sentito gli spari e quando si è girato ha visto lo Spalluto riverso in terra, in una pozza di sangue.

Leggi anche

Bari: uomo accusato di violenza sessuale soffoca la figlia di tre mesi
Bari

Bari: uomo accusato di violenza sessuale soffoca la figlia di tre mesi

Un uomo, un padre di Bari è stato arrestato dalla polizia in quanto accusato di violenza sessuale e di aver soffocato la figlia di tre mesi. I carabinieri di Altamura, in provincia di Bari, hanno arrestato un ventinovenne, colpevole di aver soffocato e aver violentato la figlia di 3 mesi. L'uomo non è nuovo a questi reati ed è già conosciuto dalle forze armate del luogo, in quanto aveva violentato la figlia minorenne di una coppia di amici. In base alle ultime indagini condotte dalla polizia, sembra che il giovane abbia più volte provato a soffocare la figlia, provocandole continui Leggi tutto

1 Commento su Ucciso in agguato sul palco di Laura Pausini

  1. Caro giornale e giornalista…. non cominciamo a buttare menzogne su questi argomenti….. a far pensare alla gente e infragere il sogno che vivono ogni momento i fans di Laura Pausini… parlate meglio dei problemi che ci sn nella società… non rovinate un sogno di una grande cantate, solo perchè è successo una tragedia o più di una tragedia. Pure su Mia Martini dicevate la stessa cosa. che portava sfortuna. allora che vogliamo fare parlare dei problemi seri o vogliamo ancora una volta rovinare un sogno di una cantate?.. a voi la scelta…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*