Ufficio scolastico provinciale Roma – assegnazioni provvisorie

Guide

Ufficio scolastico provinciale Roma – assegnazioni provvisorie

L’assegnazione provvisoria è un provvedimento temporaneo riservato al personale di ruolo, solitamente docenti di sostegno o ai soprannumerari (docenti in esubero). Può essere richiesta per esigenze di famiglia e le domande si inoltrano all’Ufficio territorialmente competente della provincia di titolarità e tramite il dirigente scolastico dell’istituto presso il quale si insegna. In caso di richiesta di assegnazione ad altra provincia, la domanda deve essere presentata direttamente all’ufficio territorialmente competente della provincia di destinazione e per conoscenza anche all’ufficio di titolarità.

Dal 2013, l’assegnazione provvisoria può essere richiesta non solo per ricongiungimento coniugale, ma anche per conviventi (purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica), parenti e affini e per uno dei seguenti motivi:

  • ricongiungimento ai figli o agli affidati con provvedimento giudiziario;
  • gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da certificazione sanitaria;
  • ricongiungimento ai genitori.

Non sono consentite le assegnazioni provvisorie per gradi di istruzione diversi da quello di appartenenza, né assegnazioni provvisorie di sede nei confronti di personale di prima nomina, vale a dire personale assunto a tempo indeterminato lo stesso anno in cui si effettuano le assegnazioni.

L’Ufficio Scolastico Provinciale di Roma (Ufficio X) ha reso noto le assegnazioni provvisorie per il biennio 2013/14:

  • Assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali e utilizzazioni del personale A.T.A.

    – Assistenti Amministrativi e Tecnici – a.s. 2013/14 (Decreto prot AOOUSPRM n 12233 del 29_8_2013)

Assegnazioni provvisorie interprovinciali del personale Educativo – a.s. 2013/14 (Decreto prot AOOUSPRM n 12205 del 29_8_2013)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*