Un cane sul bus COMMENTA  

Un cane sul bus COMMENTA  

A Varese c’è un simpatico cagnolino che è stato abituato al giretto mattutino. In compagnia del suo padrone, ogni mattina ad una certa ora, usciva di casa, prendeva il bus che dalla periferia della città lo portava in centro.

Si recavano in un bar per una colazione a metà mattina, poi un giretto e poi di nuovo, in pullman, per fare rientro a casa per pranzo.

Ora il suo padrone è morto da qualche settimana. Il cagnolino ha pensato bene che il miglior modo per ricordare il suo padrone è proprio quello di mantenere le abitudini apprese proprio da lui.

Ecco quindi che, ormai da solo, il cagnetto ogni mattina esce di casa, si reca alla fermata del bus, appena questo arriva, sale, scende in centro, passa dal solito bar (ove gli viene offerta una brioche), si fa un giretto per il centro città e poi ritorna in pullman a casa per l’ora di pranzo. Ha memorizzato tutto: orari, tragitti, percorsi, luoghi, persone.

L'articolo prosegue subito dopo

L’unica cosa è che non paga il biglietto del bus, ma ad una simpatica mascotte, viene offerto volentieri un passaggio gratis.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*