Un diario aiuta a mantenere i ricordi delle tue vacanze COMMENTA  

Un diario aiuta a mantenere i ricordi delle tue vacanze COMMENTA  

Una volta, mentre stavo partendo per le vacanze, qualcuno mi ha consigliato di portare con me un diario. Devo dire che mi è stato utile, e ogni volta che ho il desiderio di ricordare una determinata vacanza, il mio diario di viaggio mi consente di farlo nel modo migliore.


Tenere un diario di viaggio è molto semplice. Basta portarsi dietro il diario ed annotare quello che ci interessa maggiormente. Perchè ciò che ci interessa è quello che cattura la nostra attenzione, che non sarà obbligatoriamente l’attrazione turistica, ma qualche piccolo dettaglio, qualcosa della nostra camera d’albergo, oppure una conversazione sentita di sfuggita nell’ascensore, o forse qualcosa a proposito dei mezzi pubblici. Il nostro diario sarà il miglior souvenir da riportare da una vacanza, in quanto sarà il più personale.


Scegliamo un tipo di diario che ci piaccia. Con fogli con le righe o senza, dalla copertina di pelle o di tela; scegliamo quello che ci piace di più. Anche le dimensioni sono importanti. Alcune persone ritengono che un diario di viaggio debba essere piccolo e facile da portarsi dietro. Ma altre preferiscono scrivere su un diario di grandi dimensioni. Il mio diario è sempre stato delle dimensioni di un quaderno, e questa è la misura che preferisco. Non ho trovato mai problemi nel portarmelo dietro, si infila comodamente nello zaino. Sarà bene provvedere una protezione impermeabile per il nostro diario, come una borsa di plastica pesante con una buona chiusura, oppure quelle buste di plastica che si trovano nei negozi di cancelleria. Non si sà mai, qualcosa nello zaino potrebbe perdere del liquido, o potrebbe cominciare a piovere, e questo potrebbe rovinare il diario.


E’ una buona idea portare delle buste di plastica in più dove conservare quelle cartoline e brochures che ci piacerebbere incollare all’interno del diario. Tutte le cose interessanti che troveremo durante il giorno potremo conservarle nella buste e poi sistemarle la sera in albergo in tutta calma.

L'articolo prosegue subito dopo


Quando si ha un diario è importante portare qualcosa per scrivere. Magari penne o matite di diversi colori per dare al diario un tocco artistico. Anche se non sappiamo disegnare, un diario ha la capacità di liberare il nostro spirito creativo.

Anche le mappe sono un souvenir carino da incollare nel nostro diario, a memento dei luoghi che abbiamo visitato. Si possono dividere le mappe in diverse sezioni, ed incollarne ognuna nella pagina del giorno in cui abbiamo visitato quel posto.

Avere un tubetto di colla è un must, per incollare cartoline e altro sul nostro diario. Anche un paio di forbici saranno utili, per ritagliare ciò che vogliamo incollare. Tutto da tenere in una busta di plastica.

Ci sono tante cose da riportare in un diario. Impressioni sui luoghi visitati, descrizioni di un pasto consumato. Oppure la descrizione di una persona incontrata in un museo o in un bar e che ci ha colpiti. Un elenco di cose che si vogliono fare, valutazioni sull’albergo e sul viaggio. Sono tutti dettagli che fanno parte del nostro viaggio.

Ecco alcuni suggerimenti per impostare un diario di viaggio:

Cosa mi ha portato a venire proprio qui?

Qual è la mia prima impressione a proposito di questo luogo.

Quali sono le  cose che voglio sicuramente fare durante questo viaggio?

Quali sono le cose che mi hanno dato eccitazione/preoccupazione in questo viaggio?

E’ la prima volta che vengo qui? Come è andata l’ultima volta che  ci sono stata?

Quali guide ed informazioni ho a proposito di questo luogo?

Qual è il mio scopo per questa vacanza? Studio, relax, tempo con la famiglia, romanticismo?

Ho mai considerato di viaggiare da sola?

Quali sono i  posti che vorrò visitare dopo?

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*