Un erogatore wireless di antibiotico per il trattamento della fibrosi cistica - Notizie.it

Un erogatore wireless di antibiotico per il trattamento della fibrosi cistica

Salute

Un erogatore wireless di antibiotico per il trattamento della fibrosi cistica

Il nuovo dispositivo high tech utilizza una particolare tecnologia chiamata PulmoSphere, che è in grado di erogare la tobramicina in particelle a bassa densità migliorandone la deposizione polmonare e la velocità di somministrazione.

«La terapia antibiotica inalatoria rappresenta un salto di qualità per le persone affette da fibrosi cistica – commenta il professor Giuseppe Magazzù, Ordinario di Pediatria all’Università di Messina e Presidente della Società Italiana per lo studio della Fibrosi Cistica (SIFC) -; il nuovo dispositivo riduce significativamente il tempo di assunzione della terapia (che si riduce a soli 5 minuti contro i 20 della nebulizzazione tradizionale ndr), permette di avere una maggiore diffusione di farmaco nei bronchi e nei polmoni e rende possibile, per chi lo impiega, vedere subito se ha utilizzato tutto il farmaco e se lo ha inalato correttamente. Grazie a queste caratteristiche ci aspettiamo che questa nuova formulazione incrementi l’aderenza alla terapia che è uno dei nostri obiettivi principali».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche