Nasce all’Annunziata la prima banca del farmaco di Napoli COMMENTA  

Nasce all’Annunziata la prima banca del farmaco di Napoli COMMENTA  

Come pagare il bollo postale in farmacia
Come pagare il bollo postale in farmacia

Con la benedizione del Cardinale Crescenzio Sepe, nasce a Napoli la Banca del Farmaco

Alle spalle del progetto “Un farmaco per tutti” non solo la Curia di Napoli, i vertici della struttura dell’Annunziata, l’Associazione dei farmacisti cattolici, l’Ordine dei farmacisti e Federfarma.

farmacoUN FARMACO PER TUTTI – Che chiunque, anche senza le possibilità economiche adeguate, non resti privo della possibilità di curarsi. Con questo scopo nasce la banca del Farmaco a Napoli, più precisamente presso l’ospedale Annunziata, in via Egiziaca a Forcella n.38. All’Annunziata è stata istituita un’apposita struttura autonoma per la Banca, dove cittadini e imprese possono donare farmaci che serviranno ai più bisognosi. Non è stata un’operazione semplice, come racconta il Cardinale Crescenzio Sepe, anche perché su una materia delicata come la salute, sono molte le condizioni da rispettare per l’apertura di nuovi progetti del genere, ma finalmente pochi giorni fa, il progetto “Un farmaco per tutti” ha visto la tanto agognata luce.

SOLO CARITA’, NIENTE POLITICA – Interrogato su quanto il progetto nascesse dalla volontà di riparare presunte mancanze delle istituzioni partenopee, Crescenzio Sepe ha negato ogni addebito parlando di semplice rispetto delle parole di Gesù nel far del bene ai poveri e nel vivere secondo la fratellanza degli uomini, che si è realizzata anche nell’aiuto di tutti per far partire la banca del farmaco. Vero è che strutture del genere sono un enorme regalo di Natale per chi deve combattere contro una solitudine prima economica e poi sempre più affettiva e relazionale.

“Un farmaco per tutti” è stato sostenuto nella sua realizzazione anche da alcune aste di beneficenza. Va ricordata in particolare quella fatta circa un anno fa nell’Auditorium della Rai, dove sono stati battuti all’asta tutti i doni offerti dal Papa, dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, dalle istituzioni locali e da cittadini generosi.


 

Leggi anche

About Modestino Picariello 561 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*