Un gatto ballerino

Danza

Un gatto ballerino

Lo giuro! Ho avuto un gatto che ballava il Cha Cha Cha.

Premetto che ho sempre avuto un grande rispetto per i miei amici animali, gatti o cani che fossero, e non ho mai imposto loro ridicole antropomorfizzazioni. Ho sempre cercato di insegnare ai miei cani un comportamento corretto e adatto agli ambienti frequentati, ma con i gatti non ho avuto di questi problemi, perchè come è noto, il gatto non si porta a spasso.

Comunque, continuando con la storia, sono sempre stata appassionata di ballo, ma avendo un compagno che non condivide la mia passione, la mia frequentazioni delle piste è molto scarsa, anzi, diciamo nulla. Quindi, oltre a frequentare da anni un corso, ogni tanto metto un CD e ballo, ballo (sì, lo so, può sembrare ridicolo, ma che dobbiamo fare noi ballerine orfane di un partner?).

Un pomeriggio d’estate, stavo appunto ballando ballando, quando è entrato il mio gatto per godersi un po’ di fresco in casa.

Io ballavo, lui ronfava. Ad un certo punto, mentre stavo ballando un Cha Cha Cha (“Cuentame”), lui si è alzato e si è messo a pestare con le zampette sul pavimento con movimenti ripetitivi e aggraziati. Non ci volevo credere: stava ballando! Il mio gatto ballava il Cha Cha Cha, magari con passi carenti di tecnica ma mooolto felini.

Con altre musiche non ha mai funzionato, ma ogni volta che Shorty (questo era il suo nome) sentiva “Cuentame” ripeteva la sua performance, naturalmente se ne aveva voglia.

In seguito, informandomi, ho appreso di corsi di pseudodanza per cani e padroni, ma non ho mai potuto approfondire l’argomento della danza felina.

Ma pur non potendomi basare su precedenti fatti documentati, posso dire che i gatti ballano, o perlomeno che un gatto l’ha fatto!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche